Foto della settimana

Foto della settimana
Circuba (Zoppis) a Roma (I) durante le festività 2018/2019. Clicca sull'immagine per visualizzare la Galleria fotografica completa!

sabato 23 febbraio 2019

FONDAZIONE THEODORA: Un sorriso per i bambini

Non ci piace fare pubblicità, ma questa è sempre un'iniziativa che ci sta molto a cuore e a cui vogliamo dare, di tanto in tanto, lo spazio che si merita.

Stiamo parlando della Fondazone Theodora, attiva in diversi paesi europei (Svizzera, Italia, Francia, Spanga, UK, Turchia) e mondiali (Giappone, Hong Kong), che vuole regalare sorrisi ai bambini meno fortunati, quei piccoli ragazzi che sono degenti nei nostri ospedali a causa di qualche malattia.

Fondazione Theodora invia i propri clown a giocare e far divertire i bambini negli ospedali: si tratta di specialisti e volontari vestiti da clown per l'occasione.

Theodora vive delle offerte di tutti noi, per cui se volete fare un'offerta o avere maggiori informazioni a riguardo, non esitate a visitare il loro sito:

Ovviamente Fondazione Theodora, a cui noi siamo vicini, è solo una delle tante associazione di "Clown sorriso" che esistono in Italia e nel mondo. A tutti loro un grandissimo applauso per questo magnifico lavoro e, a tutti loro, dovrebbero andare le nostre offerte!

venerdì 22 febbraio 2019

CANTON TICINO: Rimarremo senza Circo?

Nell'immagine qui sopra la bellissima Lugano, la più grande città del Canton Ticino, il cantone svizzero di lingua italiana posto a sud delle Alpi e confinante con l'Italia. Quest'oggi vogliamo fare il punto della situazione a riguardo dei complessi circensi che annualmente visitano le maggiori città ticinesi.

Nei decenni sono tre i circhi che si erano affermati in Ticino: Knie, Nock e Starlight. Quest'ultimo da un paio di anni ha deciso di non varcare più le Alpi per motivi economici, siamo quindi rimasti unicamente con due circhi di tutto rispetto. Nel 2019 però nemmeno Nock verrà in Ticino, a causa della tournée pesantemente ridotta. Il Canton Ticino non vedrà dunque circhi fino al prossimo novembre, quando per una decina di giorni approderà il Circo Knie ed i suoi 100 anni.

Cosa sta succedendo al Ticino? Ai ticinesi non piace più il Circo? Non abbiamo purtroppo una risposta, ricordando anni come il 2014 quando furono ben 4 i circhi in Ticino (i tre citati in precedenza + Royal), oppure negli anni '90 quando arrivarono anche Stey e Monti. Sappiamo che il Circus GO della Fam. Gasser è interessato a varcare le Alpi, ma anche alcuni complessi italiani vorrebbero provare ad entrare in Svizzera.

Le piazze ci sono? Sì, ma a Lugano si sta tremando perché la storica piazza vicino allo Stadio potrebbe saltare entro un paio d'anni. Nel frattempo, sperando di rivedere tanti bei circhi anche in Ticino, speriamo che i ticinesi si accorgano e richiedano a gran voce il più bello spettacolo del mondo!

giovedì 21 febbraio 2019

STAGE CON ... PAOLO FINARDI

L'amico Paolo Finardi, per anni addestratore presso il Circo Nock (CH), presenta uno stage di due giorni presso la scuderia Java di di Vaglio, nei pressi di Lugano (CH).

Ecco il programma delle due giornate:
  • PRIMO GIORNO
    - A-B-C del Cavallo
    - Come fare correttamente una Longe
    - Linguaggio del corpo comunicazione
    - Metodo di addestramento per esercizi circensi, inchino ecc...
    - Domande dei partecipanti
  • SECONDO GIORNO- Dimostrazione in sella
    - Come insegnare Piaffe-Passage-Passo Spagnolo
    - Aiuti da terra
    - Eventuale prova dei partecipanti sul cavallo
    - Domande e Aperitivo
Il costo del corso è di 240.00 franchi svizzeri, mentre le iscrizioni dovranno pervenire entro l'8 marzo 2019. Maggiori informazioni e iscrizioni direttamente a Paolo Finardi tramite i seguenti contatti:
+41 79 621 02 12

43° FESTIVAL DI MONTE-CARLO: Gia Eradze

Poche parole per descrivere la compagnia di Gia Eradze e i numeri presentati all'ultimo Festival internazionale del Circo di Monte-Carlo. Nei due video che vi presentiamo oggi potete ammirare il numero "Fabergé" ed il quadro bianco.

mercoledì 20 febbraio 2019

CIRCO CHARLES KNIE (D): I manifesti 2019

Debutterà il prossimo 15 marzo 2019 da Einbeck la nuovissima stagione del Circo Charles Knie (D) diretto da Sascha Melnjak. Il nuovo programma porterà il motto "Sensationen am Limit!!!" ("Sensazioni ai limiti").

In alto potete vedere il manifesto principale che accompagnerà i prossimi due anni di tour del Circo Charles Knie, ma non solo! Di seguito altre varianti dei manifesti ufficiali:
Tra gli artisti in pista troveremo Alexander Lacey (numero di gabbia misto), il duo Vanegas (ruota della morte), Marek Jama (esotici, cavalleria), Duo Medini (pattini a rotelle) e molti altri artisti.

Maggiori informazioni su:

CIRCUS MONTI (CH): Lo show 2018 in video

Tra agosto e novembre 2018 il Circus Monti (CH) ha presentato la propria stagione numero 34 sotto il motto "Villa Monti". In 3 mesi di tournée ha visitato le più grandi città svizzere riscuotendo un bel successo.

Vi siete persi lo spettacolo? Potete rivederlo, in parte, grazie ad alcuni video pubblicati proprio dalla direzione del Circus Monti. I video sono rintracciabili ai seguenti link:
Qui elencate trovate i nomi delle scene, essendo gli spettacoli di Monti molto teatral-circensi. 

La stagione 2019 debutterà il prossimo 9 agosto.

martedì 19 febbraio 2019

CIRCUS KNIE (CH): Il montaggio dello chapiteau


Mancano 32 giorni al debutto della 101° stagione del Circo Knie, la tournée che festeggerà i 100 anni del Circo nazionale svizzero, al debutto il prossimo 21 marzo 2019.

Uno spettacolo che promette faville, tante novità, molta tradizione e...molte novità anche dal lato strutture. Lo chapiteau è completamente nuovo, le antenne non ci saranno più (si aggiunge quest'anno il secondo arco al primo, già utilizzato nel 2018), le sedie sono state riviste e...qualche sorpresa.

Detto questo, gli archi e lo chapiteau si sono alzati al cielo a Rapperswil negli scorsi giorni, come potete vedere da alcune immagini seguenti. Ora per tutti un mese di prove con una troupe arrivata appositamente dal Canada.
www.knie.ch
Foto
Doris Knie
Nicolas Charlet
Circusdream.ch

lunedì 18 febbraio 2019

ARTISTIKA (CH): Il Festival di Visp

Il prossimo 23 marzo 2019 andrà in scena a Visp, nel canton Vallese (Svizzera), la settima edizione del Festival dal titolo "Artistika". Si tratta di una kermesse che per un giorno vedrà alcuni artisti internazionali esibirsi e sfidarsi davanti ad un pubblico curioso ed esperto.

In scena presso il "Kongresszentrum" di Visp, vedremo sfidarsi sul palco i seguenti artisti:
  • Juju Wire: Filo basso
  • Duo MainTenanT: Mano a mano, danza
  • Anton Belyakov: Verticali
  • Duo Turkeev: Cinghie aeree
  • Nacho Ricci: Corda verticale
  • Alyona Pavlova: Cerchio aereo
  • Umbilical Brothers: Pantomima
  • ComboCombo: Band musicale
  • Walliser Show-Act Genepy: Band musicale
  • Michèle Unsprung & Karim Habli: Presentatori
La giuria sarà composta da Frank Rossi (ventriloquo), Alexandre Lane (ruota cyr) e David Burlet (piatti danzanti). Alla serata sarà presente anche il famoso giocoliere-gentleman Kris Kremo che riceverà un premio alla carriera.

Maggiori informazioni su:

domenica 17 febbraio 2019

GALLERIE FOTOGRAFICHE: CirCuba (I)

In Italia da molti anni non veniva presentata una produzione circense con artisti provenienti dalla stessa nazione. Nella seconda parte degli anni '80 e in parte anche nei primi anni ‘90 Walter Nones si era cimentato con alcune tournée di grande successo con il circo di Mosca, così come una produzione interamente cinese, ma dopo queste esperienze non ne seguirono altre.

Il ritorno di una produzione totalmente dedicata ad una nazione si deve ora alla famiglia Zoppis che a dicembre 2017 ha presentato a Roma uno show interamente cubano, con un successo oltre ogni aspettativa, tanto da rimanere nella capitale oltre tre mesi. Dopo la chiusura  della tournée 2017/2018 lo scorso maggio, quest’anno i produttori hanno riproposto lo show nuovamente a Roma agli inizi di dicembre.
Presentare produzioni “originali” è una caratteristica ormai consolidata della famiglia Zoppis: dal 2000 si è inizialmente impegnata con uno dei primi circhi acquatici, che negli anni ha saputo differenziarsi dagli altri per la mancanza di animali, ma con la presenza di pupazzi e di un palco posto sopra una piscina d’acqua. Successivamente ha importato dalla Spagna il Circo degli orrori, con un successo tale che ha lanciato la creazione di programmi simili da parte di altri produttori circensi.

Tramite Heidi Faggioni (sposata con Corty Zoppis) questo complesso ha, infatti, legami molto stretti con la penisola iberica, dove dalla metà degli anni ‘80 i Faggioni si erano trasferiti con il loro circo (in Italia operavano sotto il nome di Circo do Brazil) e dove per oltre un ventennio sono diventati il più grande (o comunque fra i più grandi) complesso spagnolo. 
Lo spettacolo 2018/19 si svolge sotto uno chapiteau di 38 metri con cupola rotonda, con colori esterni bianchi, blu e rossi tanto da ricreare la bandiera dell’isola caraibica. L'ampia hall è corredata di chiringuiti dove assaggiare le specialità caraibiche, tra cui anche i famosi cocktail. Le intenzioni della produzione erano quelle di innestare sul filo conduttore dello spettacolo 2017/18 alcune attrazioni diverse, ma a causa di una nuova legislazione cubana alcuni artisti scritturati non hanno potuto espatriare. Lo spettacolo di quest’anno è dunque pressoché lo stesso, anche se più ricco dal punto di vista dei costumi. Di seguito la scaletta del programma:
Preshow con comico in sala mentre il pubblico prende posto
Introduzione orchestrale
Balletto iniziale (12 ballerini)
Pose plastiche (quattro artisti)
Salti alla corda (sette artisti)
Balletto con percussioni sulle sedie
Entrata comica coinvolgendo una persona del pubblico
(mimo guidando autovetture)
Capelli d’acciaio. Due ragazze effettuano una esibizione aerea sostenute solo con i capelli, con una serie di passaggi dove una fa da porteur . Di effetto per l’originalità e la bravura delle due artiste
Giocoliere con clave, palloni e cerchi. L’artista ha un’ottima comunicativa e una musica accattivante con grande impatto sul pubblico
Barra russa otto artisti alle prese con salti nelle diverse modalità tipiche di questa disciplina
Cantante in una tipica melodia caraibica
Palo fisso: in questa specialità le donne stanno primeggiando e anche in questo show sono due ragazze a cimentarsi nelle salite e discese
Ripresa comica con il pubblico
Elastici aerei. Il numero effettuato è di impatto perché svolto tutto al buio in modalità fosforescente, mentre sulla pista con grandi ali alcune ballerine eseguono passi di danza
Pausa
Introduzione orchestra
Altalena russa: sono impegnati otto artisti con arrivi a volte sulle spalle e a volte sul materasso
Entrata comica (ripresa cinematografica)
Balletto
Cerchio aereo
Bascula con un gruppo di otto artisti che arrivano anche in quinta colonna o su una sedia sostenuta dal porteur, con diversi salti mortali 
Finale con tutta la compagnia e una grande torta per festeggiare i cinquant’anni del circo di Cuba
Uno spettacolo molto gradevole, simpatico e coinvolgente che racchiude un bel mix di musica dal vivo, cantante, bei costumi, luci ben dosate e numeri precisi. Grazie alla dinamicità di Heidi Faggioni che si occupa di tutto il marketing, il Circuba è ormai un “aficionados” delle udienze papali, ma questa volta coinvolgendo il pontefice nel numero di giocoliera ha consentito al circo di avere una risonanza unica.

Circuba attualmente si trova a Napoli fino al prossimo 24 marzo, dove concluderà la tournée invernale 2018/19. Speriamo che nell’autunno 2019 il volo che riporterà in Italia i quaranta componenti della troupe atterri nel nord Italia!
Trovate questa e tutte le altre Gallerie di immagini pubblicate da Solo Circo X Sempre nella nostra pagina "Gallerie fotografiche", in alto al nostro sito oppure cliccando QUI !!